• Lebron 11 low
  • Jordan 6 retro
  • Lebron xi
  • email
  • Messaggio
    • EU e-Privacy Directive

      This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

      View Privacy Policy

    Home Cosa facciamo comunicati Da Napoli: solidarietà agli studenti di Bologna in lotta!

    Da Napoli: solidarietà agli studenti di Bologna in lotta!

    E-mail Stampa PDF

    SOLIDARIETA' ALLE COMPAGNE E AI COMPAGNI DEL Collettivo Universitario Autonomo Bologna! SOLIDARIETA' AGLI STUDENTI E ALLE STUDENTESSE IN LOTTA!

    Ancora una volta le nostre facoltà sono teatro dell'ennesimo vergognoso atto repressivo!
    Venerdi è toccato agli studenti della Università di Bologna fare i conti con la brutalità poliziesca e alle inquietanti decisioni dell'Università sulle modalità di risposta alle rivendicazioni portate avanti dagli studenti della Biblioteca Occupata di via Zamboni 36.    In quello che viene spacciato come luogo democratico e di cultura, le istituzioni accademiche non si fanno scrupoli ad utilizzare la brutalità e i manganelli contro le lotte degli studenti e dei collettivi. A parlare sono le immagini della polizia in assetto antisommossa sbattute sulla prima pagina di giornali nazionali e servizi in tv, di forze dell’ordine che in una biblioteca universitaria irrompono con violenza e rabbia inaudita nella quotidianità di studenti e studentesse, prendendo a manganellate persone intente a studiare, richiamati per ristabilire la quiete pubblica e cacciare via i pericolosi universitari che si sono mobilitati per rimuovere i tornelli, installati all’entrata della biblioteca per garantire l’ordine pubblico.
    A Bologna dicono tanto, però, anche altre immagini, quelle che tv e giornali non ci fanno vedere, perché espressione di solidarietà e di una generazione che non si arrende di fronte al tentativo dei media di isolare i “cattivi” studenti e criminalizzare chi non si accontenta di subire scelte imposte dalle istituzioni universitarie. Un corteo partecipatissimo ha risposto immediatamente alla violenza dello sgombero della biblioteca scendendo per le strade della città e mobilitandosi in seguito alla gravità dell’accaduto, e ancora le immagini di un assemblea di oltre 150 studenti che si sono riuniti ieri per discutere su come portare avanti la mobilitazione a fronte di quest’atto di gravità inaudita.
    E' inammissibile che l'università risponda con la violenza alle rivendicazioni e alle esigenze degli studenti permettendo alle forze dell'ordine di rendere uno spazio di una università pubblica un luogo dove dare libero sfogo alla brutalità poliziesca. Questo non accade solo a Bologna, dove l’attacco repressivo ha colpito due compagni, Sara e Orlando, ma ogni giorno ci troviamo a fare i conti ad un progressivo inasprirsi di politiche autoritarie, come l’ultima di questo governo che con il daspo urbano introdotto dal ministro Minniti, che ci costringono a sacrificare sempre di più le nostre libertà a vantaggio di una ipotetica sicurezza collettiva.
    E’ a chi lotta ogni giorno contro questa violenza che va tutta la nostra solidarietà, un'arma indispensabile per rafforzarci e poter rilanciare le nostre lotte sui territori, nelle scuole, nelle università e sui posti di lavoro! Non ci lasceremo intimidire dall’ennesimo attacco repressivo. Solidarietà a tutti i compagni e le compagne


    Ultimo aggiornamento ( Giovedì 16 Febbraio 2017 12:19 )  

    Ci trovi tutti i giorni presso Aula Autogestita R5
    Assemblea: Mercoledì, ore 14:00

    Palazzo Giusso, Uni. Orientale

    27NOV Corteo Nazionale a Roma

    ★ 19OTT: INIZIATIVA ALL'UNIVERSITA' ★

    Ex Opg "Je so Pazzo" on facebook

    

  • discount
  • experience
  • favorable
  • generalize
  • information
  • manufacturers
  • marketing
  • popularize
  • poster
  • quality
  • vender