• Lebron 11 low
  • Jordan 6 retro
  • Lebron xi
  • email
  • Messaggio
    • EU e-Privacy Directive

      This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

      View Privacy Policy

    Home Lotte e movimenti capitale/lavoro Le lotte della logistica arrivano anche in Campania. Martedì 4 mobilitazione alla TNT di Teverola!

    Le lotte della logistica arrivano anche in Campania. Martedì 4 mobilitazione alla TNT di Teverola!

    E-mail Stampa PDF

    Le lotte della logistica arrivano anche in Campania! Domani mattina saremo al fianco dei facchini della Tnt di Teverola. Come collettivo universitario riteniamo sia centrale ricostruire una rete di solidarietà e supporto concreto a lavoratori che da mesi si mobilitano e riescono a strappare migliori condizioni di lavoro e vita - nonostante la repressione stringente dei padroni fatta di denunce, manganelli, allontanamenti dai posti di lavoro, assurde campagne stampa.
    Tocca a noi dare una risposta forte e unitaria a chi ci vorrebbe frammentati, deboli, impotenti rispetto ad un futuro fatto di miseria e sfruttamento!

    lotte-logistica-campaniaDi seguito ripubblichiamo un contributo di clash city workers che ricostruisce brevemente la vicenda dei facchini della Tnt di Teverola.

    ---
    Dopo il corteo di Sabato a Bologna dei lavoratori della Granarolo, ultimo momento di lotta, in ordine di tempo, che ha mostrato il vero volto delle cooperative della logistica in Italia, anche in Campania i facchini iniziano a far sentire la loro voce.

    Vediamo cosa sta succedendo nell’azienda Server Coop di Teverola – che fa parte del consorzio Gesco e che lavora in appalto per la TNT – negli ultimi giorni.

    È già da qualche tempo che l’azienda sostiene di essere in crisi e di avere personale in esubero (30 facchini), così, per incentivare l’uscita volontaria dei dipendenti la Server Coop ha proposto -  per i primi 20 che accettano di andare via di propria sponte - 5000 euro di buono uscita, per gli altri invece ci sarebbe la cassa integrazione e la prospettiva, scaduti i sei mesi previsti, di tornare definitivamente a casa.
    Solo dieci hanno deciso di prendere i soldi, gli altri lavoratori sono stati scaricati, oppure stanno mettendo in atto le procedure per essere assunti nella “nuova” ditta.
    Quest’ultima procedura ricorda un copione già visto mille volte in situazioni analoghe, quello che prevede che una cooperativa dichiari fallimento, per poi vederne sorgere un'altra che lavorerà per lo stesso committente, collocata nello stesso sito, con gli stessi dipendenti, ma in numero minore e che lavorano in condizioni spesso peggiori.

    Oggi, lunedì 3 febbraio, ci sarà un tavolo tra Server Coop e SI Cobas, nel quale il sindacato chiederà il rinnovo dei contratti attualmente in vigore con stesse condizioni di lavoro e retribuzione, accettando il passaggio alla nuova cooperativa. Non sappiamo quale sarà l’esito di questo incontro ma, visto che i padroni, mai come negli ultimi anni, ci hanno abituati a pensare al peggio, vi diamo appuntamento per martedì mattina alle ore 05:00 allo stabilimento di Teverola per portare la nostra solidarietà ai facchini della Server Coop.

    (questo post verrà aggiornato in caso di variazioni e precisazioni)

    Ultimo aggiornamento ( Lunedì 03 Febbraio 2014 15:22 )  

    Ci trovi tutti i giorni presso Aula Autogestita R5
    Assemblea: Mercoledì, ore 14:00

    Palazzo Giusso, Uni. Orientale

    27NOV Corteo Nazionale a Roma

    ★ 19OTT: INIZIATIVA ALL'UNIVERSITA' ★

    Ex Opg "Je so Pazzo" on facebook

    

  • discount
  • experience
  • favorable
  • generalize
  • information
  • manufacturers
  • marketing
  • popularize
  • poster
  • quality
  • vender